|

Borsiti

Indicazioni e descrizione delle procedure ecoguidate a livello peri-articolare

Si tratta di patologie frequentemente associate a lesioni tendinee o articolari.

 

Nell'organismo esiste un numero elevato di borse, alcune a localizzazione profonda, altre più superficiali, suscettibili ad irritazione ed infiammazione cronica.

Le eziologie traumatiche, microtraumatiche, infettive, infiammatorie e micro-crostalline sono le più frequenti.

 

Le iniezioni intra-borsali di derivati cortisonici sono considerate efficaci nella maggior parte delle patologie delle borse, ad eccezione delle borsiti infettive.

 

Fra le localizzazioni più frequenti vi è la borsa sub-acromio-deltoidea, la borsa retro-calcaneare profonda, le borse peri-trocanteriche, la borsa ilio tibiale, la borsa dell'ileo psoas e la borsa bicipito-radiale.

 

Borsa Trocanterica

 

La borsa trocanterica è localizzata sopra la prominenza laterale della grande trocantere del femore.

La borsite trocanterica è la principale indicazione per le iniezioni terapeutiche in questa regione, ed è associata a pressione cronica o trauma a carico di quest'area.

Anormalità nella lunghezza dell'arto, obesità, artrite reumatoide ed osteoartrite sono le patologie associate e da indagare nei pazienti trattati.

 

Borsa Anserina

 

La borsa anserina è localizzata tra il legamento mediale collaterale ed i tendini sartorio, gracile e semitendinoso.

Traumi diretti o frizione ripetuta sopra la borsa possono portare ad infiammazione e dolore.

Il gonfiore della borsa anserina e prepatellare può essere alleviato con l'iniezione di corticosteroidi.